News

Step in palestra? Ok ma con qualche precauzione!

Roma, 15 gennaio 2018 – Anno nuovo ..vita nuova! A gennaio molti italiani si iscrivo in palestra per tornare in forma dopo gli eccessi alimentari di Natale e Capodanno. Tra le varie attività che si possono svolgere in palestra c’è né una abbastanza semplice e alla portata di tutti: lo Step. Attenzione però va eseguito con alcuni accorgimenti per evitare così problemi muscolari e tendinei.

Come prima cosa lo step deve essere posizionato all’altezza giusta rispetto alla vostra statura, con un angolo coscia-gamba mai inferiore ai 90°. Questa precauzione eviterà, durante la fase di salita, di concentrare tutto lo sforzo muscolare sull’articolazione del ginocchio. Quando salite, la pianta del piede deve poggiare sempre al centro con il ginocchio allineato alla caviglia. La discesa deve avvenire prima con la pianta e poi con il tallone. Mantenete, infine, la schiena diritta, con spalle rilassate e addominali contratti. Il consumo energetico è quantificabile in circa 300-400 calorie per un’ora di lavoro e il tipo di training eseguito non produce l’impatto al suolo tipico di altre attività aerobiche. Lo step è sconsigliato a chi è in eccessivo sovrappeso, a chi soffre di patologie articolari e tendinee, a chi è soggetto a mal di schiena ricorrenti oppure ha in atto discopatie ed ernie.