Newsletter

Burger con Slices al Basilico

Burger con Slices al Basilico

IL BENESSERE PASSA ANCHE DA UNA DIETA SANA. SCOPRI LE NOSTRE RICETTE SEMPLICI E VELOCI PER PIATTI GUSTOSI E SALUTARI

Di sera a volte vi viene una tremenda voglia di burger e patatine fritte? Gli americani lo chiamano ”Junk food” (cibo spazzatura) ed ormai è consumato, più o meno regolarmente, anche da sei italiani su dieci. E’ spesso una scelta di comodità e di gola, ma dovete sapere che questi piatti sono troppo ricchi di grassi e zuccheri. Se proprio non volete rinunciare ad un burger questo è una ricetta che fa proprio al caso vostro! La bella notizia è che di junk non ha proprio nulla e per quanto riguarda il sapore nulla da invidiare ai panini “classici” da fast food. Provare per credere!

Ingredienti per 1 burger:
1 panino che preferite (senza latte)
Radicchio q.b.
2 funghi champignon
Qualche fetta di Slices Verys al Basilico
Senape o maionese q.b.
Insalatina o spinacini q.b.
3 cucchiai di olio evo
1 spicchio d’aglio (facoltativo)

Procedimento
Lavare ed asciugare il radicchio, tagliarlo e ungerlo con un po’ d’olio. Successivamente salate e pepate quanto basta (ma senza esagerare). Scaldare bene una griglia e cuocerlo finchè sarà tenero rigirandolo più volte. Attenzione a non esagerare con la cottura alla brace, bastano solo pochi minuti. Lavare e mondare i funghi, affettarli non troppo sottili. In una padella antiaderente scaldare due cucchiai di olio evo con lo spicchio d’aglio e far rosolare i funghi finchè saranno ben dorati. Aggiungete in seguito sale e pepe. Tagliate in due il panino e farlo tostare leggermente e spalmate la vostra salsa. Farcirtelo poi con il radicchio, i funghi, le fettine di Slices e qualche foglia di insalatina. Richiudere il panino e servire. A piacere potete scaldarlo su una piastra per far fondere leggermente le Slices.

I SEGRETI DELL'ALIMENTAZIONE

Stress: combattilo attraverso cinque salutari bevande

Latte, cioccolata calda, tè verde, tè nero e acqua fresca. No, non è la lista della spesa, ma l’insieme di cinque bevande che contengono forti «poteri» antistress. Ecco le loro proprietà:

1. Un bicchiere di latte. Oltre al triptofano che si trasforma in serotonina (ormone del benessere), il latte è ricco di magnesio, potassio e calcio, tutti minerali in grado di tenere sotto controllo la pressione ed evitare bruschi innalzamenti, frequenti quando si è sotto stress. Chi soffre di intolleranza al lattosio e non riesce a bere il latte vaccino può consumare latte ottenuto con riso integrale italiano germogliato con acqua di sorgente. Il cereale viene così trasformato in una deliziosa ed equilibrata bevanda vegetale integrale che è la più simile al latte materno sotto il profilo amminoacidico (contiene più di 20 aminoacidi essenziali)

2. Cioccolata calda. Stimola il rilascio da parte del cervello dei cosiddetti «ormoni del piacere», primo fra tutti la dopamina: come bevanda calda, poi, aumenta la temperatura del corpo favorendo una sensazione di comfort.

3. Tè verde. La forte concentrazione di teanina è associata alla produzione di particolari onde da parte del cervello che portano relax e riducono la tensione.

4. Tè nero. Spesso conosciuto solo per il suo contenuto di caffeina, se bevuto regolarmente aiuta a ridurre lo stress mentale e fisico.

5. Un bicchiere d’acqua. L’acqua fresca associata all’aria aperta stimola la circolazione e aumenta la produzione di endorfine: nell’insieme regala una sferzata di energia. Ricordati infine che l’acqua rappresenta circa il 60% della massa corporea di un adulto sano. Questi fluidi vengono continuamente trasformati all’interno dei processi biologici, svolgendo innumerevoli, vitali funzioni. È infatti il solvente di tutte le sostanze del nostro organismo, nonché il suo ‘sistema di raffreddamento’: tramite la sudorazione, elimina il calore generato dal metabolismo, che altrimenti surriscalderebbe il corpo. Devi berne almeno due litri tutti i giorni.

LE REGOLE PER UNA MENOPAUSA AL TOP

Attenzione a cosa mangiate a tavola!

Questa particolare fase della vita femminile non deve essere considerata come un sinonimo esclusivo di invecchiamento. Ecco alcuni consigli per una dieta perfetta dopo i 50 anni:

• Aumentate il consumo di frutta fresca, verdure e ortaggi, ricche di fibre, vitamine e antiossidanti
• Privilegiate il pesce azzurro e le carni magre (per chi non vuole farne a meno o non ha alternative)
• Consumate i legumi, fonte importante di proteine vegetali (lenticchie, fave, ceci, fagioli ecc.)
• Limitare l’utilizzo del sale, che aumenta la pressione arteriosa, sostituendolo con erbe aromatiche e spezie.

Da oltre un anno la Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO) promuove la campagna Menopausa meno…male!, per valorizzare la salute della donna non più in età fertile, aiutarla ad affrontare meglio il cambiamento e diffondere una nuova cultura della prevenzione (anche tra i medici). Per maggiori informazioni visita www.menopausamenomale.org.

TUTTI A FARE SPORT FIN DA GIOVANISSIMI

Ecco tre ottimi motivi

Ecco tre ottimi motivi per cui un bambino deve praticare una disciplina sportiva:

• Il ruolo educativo: lo sport insegna valori sani ed importanti come il rispetto per sè stessi e il proprio avversario o l’importanza dell’impegno e del sacrificio. Aiuta a conoscersi meglio e, di solito, i giovani che lo praticano tendono ad avere comportamenti più responsabili rispetto ai coetanei sedentari

• Un aiuto per la scuola: con lo sport le connessioni sinaptiche dell’encefalo non solo vengono potenziate, ma se ne creano di nuove

• Un rimedio contro la depressione: l’attività fisica grazie al costante rilascio di endorfine contrasta l’insorgere di questo disturbo che colpisce sempre di più i giovanissimi. Nel 60% dei casi infatti i primi sintomi sono evidenti già a partire dalla adolescenza.

Infine contribuisce a bruciare i grassi e mantenere il peso corporeo ideale e migliora la pressione arteriosa e il tasso di colesterolo del sangue. Previene anche i comportamenti a rischio, che possono derivare dall’eccesso di fumo e di alcol tra gli adolescenti.