Piccoli distrubi

Disturbi digestivi

disturbi digestivi

I disturbi digestivi possono essere causati dallo stress dovuto ai numerosi impegni lavorativi, di studio, ecc. da squilibri alimentari o dalla troppa velocità con cui si consumano i pasti. I più comuni sono:

  • dispepsia, provoca nausea, pesantezza di stomaco, cattiva digestione, bruciori, ecc.
  • gastrite, infiammazione acuta o cronica della mucosa dello stomaco, caratterizzata da dolori e fastidi persistenti. Si può trattare con farmaci antiacidi, che riducono il livello di acidità dello stomaco, insieme a vitamine B12 o folati;
  • stitichezza o stipsi, la defecazione è insufficiente, ridotta o dolorosa. Può trattarsi di un malessere temporaneo. In caso di manifestazioni più gravi potrebbe essere necessario intervenire con farmaci o rimedi lassativi;
  • diarrea, un disturbo caratterizzato da feci liquide ed incontrollati riflessi intestinali. Solitamente è una conseguenza dell’infiammazione dell’intestino crasso. Si accompagna a grosse perdite di liquidi e il pericolo maggiore consiste nella disidratazione. Nei casi più gravi si dovrebbe intervenire con antidiarroici accompagnati da probiotici e disinfettanti intestinali, in quanto i farmaci contro la diarrea spesso bloccano le evacuazioni ma trattengono all’interno del corpo gli agenti causa dell’infezione.

Altri disturbi