News

Osteoporosi: la prevenzione comincia da adolescenti

Roma, 01 agosto 2018 – E’ una malattia che interessa adulti e anziani ma la prevenzione deve cominciare da giovani. E’ l’osteoporosi e si calcola che solo nel nostro Paese colpisca oltre cinque milioni di persone. Più dell’80% dei pazienti sono donne e in alcuni casi sono addirittura adolescenti. Si tratta di giovani attratte dal mito della linea a tutti i costi e che quindi seguono diete molto povere di nutrienti negando così’ all’organismo la possibilità di generare e rafforzare il materiale osseo necessario per affrontare la vecchiaia. Fino ad una cera età infatti il nostro tessuto osseo si “costruisce” e intorno ai 35 anni raggiunge la massima densità. Per evitare la patologia tuttavia sin da giovani bisogna adottare stili di vita sani. Durante questo periodo della vita la formazione delle ossa dovrebbe essere sostenuta da un’alimentazione ricca di calcio e da un apporto sufficiente di vitamina D all’organismo. Inoltre è una buona abitudine praticare molto movimento fisico a fine di acquisire una massa ossea più forte robusta. Ci sono poi altre regole che un teenager deve seguire per prevenire l’osteoporosi e tante altre malattie: non fumare, ridurre al minimo il consumo di alcol, evitare alimenti ricchi di fosfati (come per esempio bevande gassate, dolciumi o cibo da fast-food) perché ostacolano l’assorbimento del calcio. Infine attenzione al consumo di sale nella dieta. Elevati apporti di sodio aumentano infatti il rischio di osteoporosi e anche di patologie cardiovascolari e renali o alcune forme di tumori.