News

Calcio a 5, poche regole per stare alla larga dagli infortuni

Roma, 17 maggio 2018 – Uno sport da molti considerato “minore”, ma che in realtà appassiona milioni di praticanti: stiamo parlando del calcio a 5, definito in gergo “calcetto”. Sono tantissimi anche gli over 40 e 50 che si dedicano a questo sport come unica forma di svago e attività fisica. Una situazione che il più delle volte porta a scendere in campo in modo frettoloso, senza dedicare a stretching e riscaldamento il giusto spazio. Questo è uno dei motivi, accanto alla natura dei movimenti effettuati in partita, che fanno del calcio a 5 uno sport a rischio infortuni: tra i più comuni distorsioni, slogature, stiramenti, strappi muscolari e tendiniti. Come ridurre al minimo i rischi? La prima cosa da fare è prepararsi adeguatamente; allenarsi con regolarità, effettuando un buon riscaldamento pre-partita; è inoltre importante scegliere materiale tecnico adeguato: giocare con scarpe non adatte può creare diversi problemi; infine non dimenticate di indossare accessori come parastinchi e ginocchiere.