News

Batteri in cucina, il rischio da strofinacci e cellulari

Roma, 16 maggio 2018 – Dimenticate i piatti sporchi, tra gli oggetti che possono causare intolleranze alimentari ci sono gli strofinacci e i telefoni cellulari, veri ricettacoli di germi e batteri, di cui spesso si trascura la pulizia e che sono onnipresenti, al punto che li usiamo anche mentre cuciniamo. È quanto emerge da uno studio della Kansas State University pubblicato su Food Protection Trends. I ricercatori hanno analizzato 123 persone in videochat mentre cucinavano. Si è visto che i partecipanti usavano frequentemente gli strofinacci: molti li toccavano prima di lavarsi le mani; se anche poi lavavano le mani correttamente, riutilizzavano ancora lo strofinaccio toccato con le mani sporche e si contaminavano. Lo studio ha anche scoperto che i cellulari, anch’essi pieni di batteri che possono provocare intossicazioni alimentari, venivano usati durante la preparazione del cibo. Da qui due consigli: lavare gli strofinacci dopo la preparazione di ogni pasto o utilizzare la carta assorbente usa e getta e curare la pulizia dei telefoni disinfettandoli con soluzioni specifiche.