News

Artriti: per conoscerle meglio …diamo qualche numero!

Roma, 12 luglio 2018 –  Le artriti sono un gruppo di diverse malattie che nei paesi economicamente più avanzati interessano direttamente e indirettamente molte persone. Determinano grandi e gravi conseguenze sia da un punto di vista sanitario che sociale ed economico. Le malattie reumatiche (di cui le artriti sono il gruppo più consistente) sono oggi in Italia la causa del 50% delle assenze dal lavoro superiori a tre giorni, del 60% dei casi di inabilità al lavoro e di più del 25% delle pensioni di invalidità erogate dallo Stato. Sono patologie dovute ad infiammazione delle articolazioni e si caratterizzano da dolore, gonfiore, arrossamento e aumento della temperatura. Ci sono forme di artriti che interessano anche altri tessuti e organi (cute, muscoli, legamenti e tendini).

Ecco alcuni numeri che rendono l’idea sulla loro diffussione:
• in Italia colpiscono il 10% della popolazione (circa 5 milioni di persone)
• Negli Stati Uniti interessano invece più di 40 milioni di persone (quasi un adulto su tre). Il costo sociale ed economico totale è stato quantificato in 65 miliardi di dollari
• entro il 2020 colpiranno più di 60 milioni di malati (sia negli USA che in Europa)
• l’artrite reumatoide (una forma di artrite infiammatoria cronica autoimmune) ha una prevalenza nel mondo che oscilla tra lo 0,3 e l’1%. La presenza maggiore è riscontrata tra la donne dei Paesi ricchi